ecoansia
Sfondo foto creata da pvproductions - it.freepik.com

L’ecoansia è un neologismo coniato dagli psicologi per definire il nuovo stato d’animo che sta dilagando di fronte agli inevitabili cambiamenti climatici.

Da cosa nasce l’ecoansia?

Il caldo record, la siccità, il razionamento dell’acqua sono fenomeni sempre più attuali e che ci toccano in prima persona, cambiando le nostre abitudini: uno scenario ambientale preoccupante che ci fa vivere sentimenti di allerta ed emozioni negative come ansia, rabbia, tristezza, che possono sfociare in depressione.

Io c’ho l’ecoansia

L’ecoansia non è una malattia, bensì uno stato d’animo naturale di fronte a ciò che sta succedendo all’ambiente in cui viviamo.

Come reagire all’ecoansia?

Come tutte le persone ansiose, l’ecoansia ci spinge a risolvere un problema, cercando una soluzione. Chi si trova in questo stato d’animo, perciò si attiverà con azioni in favore dell’ambiente: differenziazione dei rifiuti, usare meno l’auto, fare una spesa consapevole, piantare un albero, ridurre il consumo di acqua, fare regali sostenibili. Questi comportamenti ci permettono di non rimanere inermi alla situazione, ma ci fa sentire utili superando lo stato d’ansia.

Tuttavia, perdendo il senso di autoefficacia, l’ecoansia può tornare facendoci sentire impotenti di fronte ai disastri ambientali, perchè le nostre azioni non trovano riscontro nella collettività o ci appaiono molto piccole rispetto ai reali bisogni del Pianeta. Situazione questa che può sfociare in una ecoparalisi.

Come lasciarsi alle spalle l’ecoansia?

Per non finire in ecoparalisi, secondo lo psichiatra Matteo Innocenti – ambasciatore del Patto europeo per il clima – ci sono due soluzioni:

  • fare rete e parlare con le persone di come attivarsi in favore dell’ambiente, non agire da soli;
  • riconnettersi con la natura attraverso lunghe passeggiate e abbracciando gli alberi.

I benefici dei “bagni nella natura”

I cosiddetti “bagni nella natura” sembrano essere la soluzione più efficace per eliminare l’ecoansia: da un senso di malessere legato all’ecoansia, il focus si sposta a emozioni positive come la biofilia, l’amore per la vita. Stare nella natura ha molti effetti benefici sia sulla salute che sulla mente:

Dato che l’acqua scarseggia, andiamo tutti a fare un bagno nella natura!

Iscriviti alla newsletter

    Il tuo nome

    La tua email