Maskne: i rimedi naturali per prevenire l’acne da mascherina

Maskne è l'acne da mascherina che si sviluppa a causa di un uso prolungato della maschera di protezione obbligatoria. Eccoi rimedi naturali per prevenirla.

522
maskne

Maskne è il neologismo nato nella fase 2 del COVID-19 quando l’uso obbligatorio della mascherina di protezione ha portato all’insorgenza di una forma di acne non particolarmente aggressiva sulla pelle del viso: la parola nasce, infatti, dalla fusione di “mask” e “acne”, acne da mascherina. Ma con dei semplici rimedi naturali è possibile prevenirla.

Perchè indossare la mascherina

La mascherina è diventata un dispositivo di protezione obbligatorio durante la fase 2 dell’emergenza epidemiologica COVID-19, sindrome respiratoria causata dal nuovo Coronavirus (SARS-Cov-2): coprire naso e bocca permette di contenere e prevenire la diffusione del virus a trasmissione aerea.

Sintomi della Maskne

Indossare la mascherina in modo continuativo, anche solo per pochi giorni, può causare l’insorgenza di una particolare forma di acne sulla pelle del viso: a seconda del tipo di pelle, del tipo di dispositivo utilizzato per coprirsi naso e bocca e del tempo di utilizzo, la Maskne può essere più o meno evidente.

Ecco i sintomi che possono comparire sul viso, in particolare su guance, naso e orecchie, ovvero le zone su cui poggia la mascherina:

  • irritazione
  • prurito
  • punti neri
  • piccole cisti
  • brufoli
  • arrossamenti su viso e intorno alla bocca.

Non solo Maskne

La mascherina può causare i seguenti tipi di problemi a soggetti particolarmente delicati:

  • dermatite allergiche da contatto: a causa dei materiali con sui sono realizzare le mascherine la pelle può arrossarsi in modo evidente, diventare pruriginosa ed iniziare a squamarsi;
  • dermatite seborroica: la pelle inizia a screpolarsi lungo i lati del naso, sopracciglia, dietro le orecchie, i contorni della mascherina;
  • gonfiore e dolore
  • eritema
  • pelle secca
  • desquamazione

Cause della Maskne

I sintomi della Maskne, l’acne da mascherina, insorgono a causa di diversi fattori, indipendentemente dal tipo di mascherina. Vediamoli.

Occlusione della pelle

La mascherina impedisce alla pelle di respirare: sporco e sebo si accumulano facendo comparire l’acne da mascherina. Per le pelli più grasse la situazione peggiora in quanto sono già di per sè molto porose e ricche di sebo: il risultato sarà la comparsa di punti neri e brufoli intorno a labbra, mento e naso.

Umidità derivata alla respirazione

Mentre parliamo e respiriamo si verifica un accumulo di umidità tra la bocca e la mascherina alterando il pH della pelle. La conseguenza sarà l’insorgenza di infiammazione, labbra screpolate, eritema, pelle secca, brufoli.

Attrito della mascherina

Il continuo sfregamento della mascherina contro la pelle è la causa di piccole lesioni, desquamazioni, dermatiti.

Come prevenire la Maskne

L’acne da mascherina può essere evitata facendo particolare attenzionema come indossiamo la masherina e al tipo di dispositivo a cui ricorriamo. Ecco i nostri consigli per utilizzare al meglio la mascherina di protezione:

  • evitare di toccarsi il viso ocn le mani: meglio tenerle sempre ben igienizzate con l’apposito gel ad asciugatura rapida da portarsi sempre con sè in bustina o in salviettina. Sul nostro shop online sono disponibili diversi formari di Gel Igienizzante;
  • la mascherina non deve essere tenuta troppo stretta per evitare sfregamenti;
  • la mascherina deve essere sempre pulita. Le mascherine lavabili sono probabilmente la soluzione migliore, oltre che la più conveniente in termini economici: possono essere lavare ogni giorno eliminando i batteri, senza il rischio di ridurre il livello di deterioramento e mantenendo alto il livello di protezione. Preferire un tessuto completamente traspirabile con non ostruisce la pelle e può essere lavata fino a 10 volte a 60°. Questo tipo di mascherina è disponibile sul nostro shop online: Mascherina Protettiva in Microfibra traspirante e lavabile;
  • le mascherine chirurgiche usa e getta non vanno riutilizzate: la sostituzione frequente minimizza il rischio di concentrazione di sebo e quindi la foermazione di acne, irritazioni, dermatiti. D’altra parte, richiedono un notevole consumo e perciò una spesa maggiore;
  • le mascherine FFP2 e FFP3 aderiscono perfettamente al volto: non fanno entrare i battei, ma l’attrito porta a lesioni alla pelle, oltrechè all’accumulo di umidità.

I rimedi naturali contro la Maskne

Prevenire la Maskne è possibile adottando i giusti accorgimenti prima e dopo aver indossato la mascherina.

Prima di indossare la mascherina

  • Pulire il viso con un ottimo detergente delciato per eliminare ogni impurità accumulata durante la notte: il Bio-Latte Detergente contiene estratti vegetali e vitamine che rigenerano, ammorbidiscono e addolciscono la cute donando una piacevole sensazione di benessere;
  • proseguire con l’applicazione di una delicata crema idratante, come la Bio-Crema Idratazione Profonda che contribuisce a proteggere la pelle dalle aggressioin degli agenti esterni ridonando freschezza e morbidezza alle pelli secche, stressate e devitalizzate;
  • durante la giornata portare sempre con sè una soluzione di acqua termale da utilizzare ogni un paio d’ore per rinfrescare la cute e riequilibrare il pH cutaneo: sono disponibili sia il flacone Bio-Tonico Riequilibrante, sia un comodo spray da tenere in borsa di Acqua Ipertermale ad azione biostimolante che riattiva le naturali difese cutanee;
  • evitare di truccarsi con fondotinta e correttori: l’umidità che si produce sotto la mascherina, oltre che a creare antiestetiche macchie, porta alla produzione di sebo e all’ostruzione dei follicoli piliferi.

Dopo aver indossato la mascherina

  • Prima di coricarsi, utilizzare prodotti per regolare ils ebo come la Bio-Crema Purificante Sebonormalizzante: durante la notte la pelle ha modo di respirare senza l’oppresione della mascherina che ridurrebbe l’effetto della crema;
  • una volta a settimana effettuare una nuona esfoliazione con il Bio Scrub Delicato: grazie ai granuli micronizzati di olio di jojoba, facilita l’ossigenazione della pelle, eliminando le impurità e le cellule morte;
  • anche alla sera, la cute fa detersa attentamente e idrata in profondità;
  • per pelli particolarmente acneiche, vi consigliamo la Bio-Crema Calmante Lenitiva di Abano Terme, una soffice emulsione studiata per pelli sensibili, irritabili, afflitte da fragilità capillare, couperose ed eccessiva reattività cutanea;
  • un olio cremoso bionaturale come la SuperCrema è indicato, invece, per le piccole lesioni cutanee insorte con la mascherina: ricca di olio extravergine di oliva, miele biologico, vitamina A e vitamina E, idrata in profondità, lenisce la cute, rende la pelle più resistente, mantenendo la sua naturale umidità.

Scopri sul nostro shop online Tutti i prodotti di Protezione Completa.

Iscriviti alla Newsletter

Il tuo nome

La tua email