fbpx

Sole: tutti i benefici e i danni per la pelle dell’esposizione solare

Con l'arrivo delle temperature elevate la nostra pelle è più esposta al sole: un'eccessiva esposizione può avere dei benefici, ma anche dei danni molto gravi se si esagera. Vediamo tutti i benefici e i danni del sole.

553
Sole: tutti i benefici e i danni per la pelle dell'esposizione solare

Con l’arrivo delle temperature elevate la nostra pelle è più esposta al sole: l’esposizione può avere dei benefici, ma anche dei danni molto gravi se si esagera. Vediamo tutti i benefici e i danni del sole.

Benefici del sole

Il sole è alleato della pelle per diversi motivi.

Stimola la sintesi cutanea della vitamina D

La vitamina D è una vitamina fondamentale per l’omeostasi del calcio e del fosfato; svolge un’azione antiossidante bloccando i danni dei radicali liberi; stimola il rilascio di serotonina, neurotrasmettitore del buonumore; rafforza il sistema immunitario.

Svolge un’azione antibatterica

Il sole riduce le infezioni batteriche, come l’acne, migliorando l’aspetto della pelle.

Riduce l’iperproliferazione cellulare

Migliora le patologie cutanee caratterizzate da iperproliferazione cellulare, come la psoriasi.

I danni del sole

Ora vediamo perchè un’eccessiva esposizione solare fa male alla pelle e può provocare gravi danni.

Tumori della pelle

Persone con un fototipo sensibile di tipo I e II, quindi persone con occhi chiari, capelli rossi o biondi, se esposte eccessivamente al sole e per un tempo prolungato, rischiano maggiormente di altre di avere carcinomi basocellulari.

Eritema solare

Troppa esposizione causa un’infiammazione della pelle, con arrossamento, secchezza e comparsa di vesciche pruriginose.

Fotoinvecchiamento

Il sole invecchia! I raggi UVA arrivano fino agli strati più profondi della pelle e causano perdita di elasticità, tono e fanno comparire le rughe, oltre che una pelle disidratata.

Macchie solari

I raggi UV possono far comparire anche le cosiddette macchie solari.

Per quanto tempo esporsi

Tutti i dermatologi sono concordi nelle regola di non esporsi mai al sole nella fascia oraria che va dalle 11 alle 16. Il tempo consigliato è di almeno 20 minuti al giorno, non nelle ore centrali, tempo necessario per attivare la vitamina D che fissa il calcio nelle ossa.

Iscriviti alla Newsletter

    Il tuo nome

    La tua email