Pesce: perchè fa bene mangiarlo due volte a settimana

0
670
PESCE

Il pesce è un alimento fondamentale nella dieta per le numerose proprietà nutrizionali e i benefici per il nostro organismo: fritto come piace ai bambini (anche se meglio al naturale), al vapore o cotto in forno, andrebbe consumato almeno due o tre volte a settimana.

Le proprietà

Il pesce è un alimento facilmente digeribile composto in media dal 70% di acqua e dal 20% di proteine. E’ ricco di grassi buoni, gli omega 3, preziosi per la salute del cuore, sali minerali e vitamine come la A, la B e la D, indispensabile per la salute delle ossa.

Per mantenersi in linea

Povero di calorie ma saziante, in particolare sogliola, merluzzo e orata sono ottimi per mantenersi in linea: si consiglia di alternare tipo di pesce e cottura, per più di tre volte a settimana.

Fonte di proteine

A seconda della tipologia contiene tra il 15 e il 25% di proteine: quindi alimento fondamentale per gli sportivi e per i vegetariani che non possono mangiare la carne. Ma soprattutto per le donne in gravidanza, in quanto le proteine magre accelerano la formazione sana del cervello dei bambini. Meglio preferire salmone, tonno e merluzzo.

Per le ossa

Il pesce, specialmente quello grasso come il salmone, contiene molta vitamina D: vitale per il nostro organismo, stimola l’assorbimento di calcio e fosforo, rendendo le ossa più forti. Ecco perchè è essenziale assumere pesce da bambini, in fase di crescita, ma anche da più adulti, dato che permette di prevenire fratture e osteoporosi.

Per il cuore

Gli omega 3 prevengono le malattie cardiovascolari. E il pesce è ricco di questi acidi grassi insaturi che aiutano, inoltre, a ridurre il colesterolo e le infiammazioni dei vasi sanguigni.

Per la pelle

Gli omega 3 rallentano il processo di invecchiamento della pelle. Abbinati alla vitamina B, contribuiscono a mantenere una pelle sana e liscia.