Pomodoro bronzeo: il nuovo pomodoro ricco di antiossidanti

0
1325
pomodoro bronzeo

E’ nata una nuova linea di pomodoro: è stato denominato “pomodoro bronzeo” per il colore. E’ ricco di antiossidanti in grado di combattere le malattie dell’intestino.

Il pomodoro bronzeo è l’ultima novità in campo scientifico nato da una ricerca dell’Istituto di scienze delle produzioni alimentari del Consiglio nazionale delle ricerche di Lecce, in collaborazione con il John Innes Center della Norvegia e dell’Irccs ‘S.De Bellis’ di Bari.

Il colore

Il nuovo pomodoro è stato chiamato “bronzeo” per il colore della sua buccia: è stato ottenuto da una combinazione di antiossidanti naturali per un totale di polifenoli presenti in un singolo pomodoro equivalenti a quelli presenti in 5 chilogrammi di uva rossa.

Un mix unico di antiossidanti

Secondo i ricercatori sarebbe impossibile assumere naturalmente con la frutta e verdura che abbiamo a disposizione una simile quantità di polifenoli e soprattutto la giusta combinazione: il pomodoro bronzeo è una novità assoluta nato da un incrocio di linee di pomodoro geneticamente modificate con geni di altre specie vegetali come altri pomodori e l’arabetta comune col risultato di una combinazione unica di flavonoli, antocianine e stilbenoidi.

Contro le infezioni dell’intestino

Lo studio pubblicato sulla rivista Frontiers in Nutrition, ha dimostrato come un tale mix di antiossidanti sia in grado di contrastare le infiammazioni croniche dell’intestino: gli esperimenti condotti sui topi hanno portato a miglioramenti nella composizione dei microorganismi dell’intestino, con l’arricchimento dei batteri lattici positivi e la riduzione della secrezione dei fattori infiammatori.

Gli studi sarebbero promettenti. Non ci resta che aspettare ad avere il pomodoro bronzeo sulle nostre tavole!

Potrebbe interessarti anche: In arrivo il superpomodoro contro invecchiamento e tumori

Iscriviti alla Newsletter per non perdere i prossimi articoli