Colesterolo: i rimedi naturali per abbassare quello cattivo

0
949
colesterolo

Il colesterolo è essenziale per il nostro organismo: regola il funzionamento delle cellule e la produzione di sostanze fondamentali per la salute. Ma se i valori sono alti si ottengono effetti negativi. Ecco come controllarlo.

Del colesterolo ne sentiamo parlare ogni giorno, sopratutto di quello cattivo: se i livelli sono alti, infatti, si hanno seri problemi per la salute. Ecco perchè veniamo bombardati da molte pubblicità di prodotti che ci aiutano a tenerlo sotto controllo. Ma la via dei cibi naturali rimane sempre quella migliore.

Cosa è il colesterolo

Il colesterolo è una molecola essenziale per il nostro organismo, di tipo lipidica, ovvero è un grasso presente nel sangue che viene prodotto in gran parte dall’organismo e in minima parte dai cibi ingeriti. La sua presenza è importante per tre motivi:

  • costituisce la membrana delle cellule all’interno delle quali regola il trasporto di alcune sostanze;
  • serve per la produzione della bile, la sostanza che emulsiona i grassi affinchè vengano digeriti nell’intestino;
  • è necessario per la sintesi della vitamina D di vari ormoni, come il cortisone, il testosterone e gli estrogeni.

Colesterolo alto

Il colesterolo si divide in colesterolo LDL, il “colesterolo cattivo” e il colesterolo HDL, “colesterolo buono“: se il primo supera i valori di 115mg/dL può portare alla formazione di placche nelle arterie, chiamate ateromi: queste impediscono il passaggio del sangue. La conseguenza è il rischio di patologie cardiovascolari, quali infarto e ictus.

Il colesterolo HDL, quello buono, invece, dovrebbe essere superiore ai 40 mg/dL per consentire di rimuovere il colesterolo cattivo in eccesso nelle arterie riportandolo al fegato, dove viene metabolizzato ed eliminato.

Cause del colesterolo alto

Le cause dell’innalzamento dei livelli di colesterolo cattivo possono risiedere in:

  • fattori ereditari
  • scorrette abitudini alimentari
  • un tipo di vita sedentaria.

In ogni caso, è possibile far rientrare i valori nella norma con un costante esercizio fisico e l’assunzione di sostanze antiossidanti presenti nell’alimentazione: queste consentono di contrastare la formazione degli ateromi e quindi prevenire le malattie cardiovascolari.

Gli alimenti anti colesterolo

Oltre a svolgere una buona dose di attività sportiva per combattere la pericolosa sedentarietà, l’alimentazione ci viene d’aiuto per tenere a bada il colesterolo cattivo. Ecco alcuni alimenti con che non possono mancare sulle nostre tavole.

Curcuma

La curcuma contiene la curcumina, una sostanza antiossidante che favorisce l’escrezione del colesterolo cattivo riducendone i livelli. Perchè apporti questo beneficio, si consiglia di assumere un cucchiaino al giorno di curcuma.

Fibre

Le fibre riducono l’assorbimento e la sintesi di colesterolo LDL. Le ritroviamo in una varietà di alimenti: dalla frutta, alla verdura e alle alghe, ai legumi.

Frutta secca

La frutta secca a guscio, come nocciole, noci, mandorle, pistacchi, è ricca di antiossidanti, vitamine e fibre che favoriscono una regolazione dei livelli di colesterolo.

Omega 3

Gli acidi grassi essenziali, Omega 3, non hanno particolari conseguenze sui livelli di colesterolo, tuttavia riducono i trigliceridi ottenendo grandi benefici sul sistema cardiovascolare: si consiglia il pesce azzurro, salmone, tonno, sardine e i semi vegetali, di Chia, sesamo e lino.

Tè verde

Il tè verde è ricco di catechine, antiossidanti che, sebbene, apportino una minima riduzione del colesterolo cattivo, hanno diverse proprietà protettive per il cuore.

Yogurt

Lo yogurt, bianco naturale, favorisce il colesterolo buono riducendo quello cattivo. Inoltre, aiuta a prevenire le malattie cardiache. Può essere assunto in diversi momenti della giornata.

 

Iscriviti alla Newsletter per non perdere i prossimi articoli

Iscriviti alla Newsletter