Dieta antigelo: la proposta della Coldiretti per combattere l’influenza

0
575
dieta antigelo

Le vacanze sono terminate per tutti e per smaltire i kili in eccesso ecco la dieta antigelo: non solo fa recuperare la linea perduta, ma ci aiuta a combattere l’influenza.

La dieta antigelo è l’ultima arrivata dalla Coldiretti per prevenire l’influenza che sta colpendo più di 7 milioni di italiani, numero destinato ad aumentare in vista di un ulteriore calo delle temperature.

Contrariamente alle comuni diete, questa si fonda sull’idea di aumentare le calorie consumate per avere un buon quantitativo di vitamine, fibre e sali minerali in modo da rafforzare il sistema immunitario. Coldiretti consiglia di iniziare la mattina con una buona colazione a base di latte, miele oppure marmellata. Seguire pranzi e cene con zuppe, legumi, verdura e frutta.

Ecco cosa prevede la dieta antigelo.

Le 5 vitamine

Vitamina A

Presente in molte verdure di stagione come spinaci, cicoria, broccoli, zucca, carote, zucchine.

Vitamina B

Ricchi di questa vitamina sono i cereali integrali, l’avena, la carne rossa, tuorlo d’uovo, ceci, spinaci, cavoli, broccoli.

Vitamina C

Il consumo di alimenti che contengono vitamina C è di primaria importanza per tenere lontano l’influenza: arance e kiwi non devono mai mancare.

Vitamina D

Vitamina importante sia per il sistema immunitario che per l’umore. Data la scarsa luce solare nelle giornate invernali bisogna assumerla attraverso alimenti come pesce, fegato, latte, uova.

Vitamina E

La ritroviamo nell’olio extravergine di oliva e nella frutta secca: noci, mandorle, nocciole, pistacchi, arachidi.

Legumi

Nella dieta antigelo non devono mancare i legumi: fagioli, ceci, piselli, lenticchie, soia contengono ferro e molte fibre utili per il corretto funzionamento dell’intestino. Ideali da gustare in minestroni e zuppe, oppure insieme a cereali come riso e orzo, i legumi sono alimenti completi ricchi di proteine e carboidrati e anche di lecitina, in grado di immunizzare le infezioni batteriche.

Proteine

L’assunzione di proteine per un soggetto normale deve essere compresa tra 0,8 e 1,3 grammi per chilo corporeo: via libera a uova, carne, pesce, parmigiano, yogurt.

Potrebbe interessarti anche: Cibi anti-freddo, cosa mangiare per scaldarci e difenderci dall’influenza

Iscriviti alla Newsletter per non perdere i prossimi articoli