Pelle bella: i 7 alimenti da portare assolutamente in tavola

0
2891

Una pelle bella e sana deve essere curata internamente ed esternamente per rimanere tale a lungo: vediamo gli alimenti che ritardano l’invecchiamento.

Per una pelle bella e sana ci vuole un’attenzione e cura particolare ogni giorno: dagli antichi rimedi della nonna alle creme biologiche. Ma è fondamentale curarci anche internamente tramite l’assunzione di alimenti funzionali al mantenimento della giovinezza e della salute. Vediamo i 7 alimenti che non possono mancare sulla nostra tavola consigliati dall’istituto di Dermocosmetologia di Roma.

Cibi da eliminare

Se vogliamo prenderci cura della nostra pelle dobbiamo iniziare ad eliminare quegli alimenti che provocano brutte reazioni e infiammazioni: carboidrati raffinati, latticini, insaccati, energy drink. Le tavole andranno, invece, bandite di cibi ricchi di vitamine ed antiossidanti. Vediamoli.

Tè verde

Il tè verde contiene molti antiossidanti, come polifenoli, vitamina B, manganese, potassio, caffeina, magnesio che, oltre ad apportare benefici alla salute contrastando tumori e infiammazioni, ringiovaniscono la pelle. In particolare il tè verde:

  • elimina tossine, macchie e infiammazioni migliorando l’elasticità;
  • riduce gli occhi gonfi e le occhiaie;
  • mantiene la pelle giovane ritardando la comparsa di rughe e le macchie;
  • protegge dai danni dei raggi UV lenendo eventuali scottature;
  • combatte i batteri che causano l’acne grazie alle catechine che hanno appunto la funzione di regolare gli squilibri ormonali;
  • agisce da tonico naturale riducendo le impurità e restringendo i pori dilatati.

Curcuma

La curcuma è un potente antinfiammatorio e può essere utilizzata per condire le nostre pietanze usufruendo dei numerosi benefici per la pelle:

  • in caso di pelle grassa, regola la produzione di sebo combattendo e riducendo brufoli, arrossamenti cutanei e punti neri;
  • se invece la pelle è secca idrata in profondità i tessuti rivitalizzando la pelle;
  • dona colore alla pelle spenta: basta creare un semplice composto costituito da 2 cucchiai di curcuma, 2 cucchiai di farina di riso, 4 cucchiai di latte, applicarlo sul viso e lasciare riposare 15 minuti prima del risciacquo. La pelle sarà più luminosa e ed avrà un aspetto ringiovanito;
  • inibisce la formazione di un enzima attivato dai raggi UV che distrugge il collagene facendo comparire delle macchie;
  • l’azione antiossidante della spezia consente di mantenere una pelle tonica, elastica, priva di rughe e zampe di gallina;
  • la curcuma stimola la circolazione alleviando i cerchi intorno agli occhi, le cosiddette occhiaie dovute a poche ore di sonno o ad una cattiva circolazione locale.

Frutti rossi

Mirtilli, fragole, lamponi e ribes, i frutti di bosco sono un boomerang di benefici per la pelle: sono ricchi di antiossidanti, in particolare di antociani, bioflavonoidi e carotenoidi e contengono resveratrolo, polifenoli e vitamina C apportando i seguenti benefici:

  • favoriscono la circolazione contrastando le couperose;
  • eliminano i liquidi in eccesso;
  • rinforzano le pareti dei vasi sanguigni;
  • stimolano la sintesi del collagene, rallentando l’invecchiamento.

Grazie a queste proprietà assumere quotidianamente i frutti rossi ci permette di avere una pelle giovane, tonica ed elastica.

Frutta secca

La frutta secca contiene la vitamina E, la vitamina della giovinezza: è uno dei più potenti antiossidanti che contrasta i radicali liberi, ovvero i principali responsabili dell’invecchiamento della pelle. In particolare, noci, mandorle, nocciole, arachidi assunte in quantità moderate in quanto caloriche, rendono la pelle morbida, elastica e luminosa.

Semi di lino

I semi di lino sono ricchi di omega 3 e omega 6, di minerali e di molte vitamine: oltre a far bene alla salute, queste proprietà idratano e nutrono la nostra pelle. Per sfruttare a pieno i loro benefici, non solo vanno assunti oralmente, ma è possibile creare delle maschere in grado di purificare a fondo la pelle secca e la pelle grassa: bastano due cucchiai di semi di lino tritati al mixer, un cucchiaio di miele e quattro cucchiai di acqua calda.

Cereali integrali

I cereali integrali sono cibi a basso indice glicemico: tenendo sotto controllo la glicemia, evitano gli eccessivi apporti di insulina, responsabili della formazione di brufoli. Ecco perchè nella nostra dieta bisogna bandire le farine bianche e introdurre riso e pasta integrali, orzo, farro, quinoa. Oltre a non farci ingrassare, la nostra pelle ringrazierà.

Cioccolato fondente

Grazie alla presenza di burro di cacao, il cioccolato nutre la pelle in profondità rendendola morbida e luminosa. Si tratta di un potente antiossidante presente in molte creme: dall‘esfoliante, al siero contro rughe e occhiaie, persino i fanghi per combattere la cellulite. Anche mangiare una quadratino di cioccolato fondente fa bene alla pelle: in particolare la protegge dai raggi UV, agendo da fotoprotezione, la nutre in profondità, rendendola luminosa e morbida, favorisce la rigenerazione delle cellule ritardando l’invecchiamento.

Frutta e verdura onnipresenti

Frutta e verdura sono i fondamenti di una dieta salutare: contengono numerose vitamine e sali minerali che fanno bene anche alla nostra pelle. Ecco dove ritroviamo i principali nutrienti:

  • Vitamina E: dona elasticità con mandorle, avocado, spinaci;
  • Vitamina C: rivitalizza e migliora l’elasticità della pelle, protegge dai raggi utlravioletti, previene le macchie. La ritroviamo in pomodori, peperoni, fragole, kiwi;
  • Carotenoidi: contrastano la produzione di radicali liberi, proteggendo dai raggi solari e dall’inquinamento atmosferico. Via libera a carote, zucche, albicocche.
  • Licopene: presente nel pomodoro agisce da scudo contro i danni dei raggi UV.
  • Luteina: protegge dall’azione ossidante del tempo e del sole, conservando l’elasticità e idratando a fondo l’epidermide. Assumerla con kiwi, uva, cavoli, spinaci, zucchine.

Iscriviti alla Newsletter

Il tuo nome

La tua email